Chi siamo

Gaetano Callido (Este, Padova, 1727 - Venezia, 1813) fu il più celebre tra i costruttori d'organi veneti.

Nella sua lunga vita fabbricò oltre 400 strumenti destinati principalmente alle regioni dell'alto Adriatico, conducendo la propria bottega a toccare ritmi produttivi impensabili per l’epoca.

A dispetto di tale grandezza, la conoscenza reale del patrimonio callidiano risulta oggi difettosa, tanto per la frammentarietà delle pubblicazioni (spesso di carattere locale o di difficile reperibilità) quanto per l'impossibilità di un aggiornamento costante delle stesse.

Callido Project, avviato nel novembre 2014, si propone di giungere a una catalogazione completa della produzione strumentale di Callido, superando grazie alle più recenti tecnologie del web i limiti imposti dai tradizionali  supporti cartacei in termini di geolocalizzazione, multimedialità, aggiornabilità e condivisione dei contenuti.

Il progetto è sviluppato da AVAM-Associazione Veneta Amici della Musica grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell'ambito del Bando "Culturalmente".
 Per il suo carattere fortemente innovativo è stato presentato tra i 10 migliori progetti di innovazione culturale a CulTVenezie - Salone europeo della Cultura di Venezia 2014.

Ideazione e sviluppo

Alberto Castelli

Comitato scientifico
Alberto Castelli
Claudio Caretta
Mauro Ferrante
Umberto Forni
Giuseppe Patuelli

Coordinamento redazionale


Nicla Bertocco

Collaboratori

Elena Mazzanotto

Deniel Perer
Nicolò Sari

Informazioni e segnalazioni: info@callidoproject.it